Macchina da cucire

In questo sito vi aiuteremo passo dopo passo nella scelta della vostra macchina da cucire e vi illustreremo i primi passi per iniziare a cucire. Che si tratti di un orlo ai pantaloni o di altri lavori più complicati, non dovrete più andare in sartoria! Potrete fare tutto comodamente da casa grazie alla vostra macchina da cucire e avrete modo di risparmiare in un anno fino anche più di 1000 euro!

Ovviamente per arrivare a ciò bisognerà prima scegliere la macchina da cucire più adatta alle vostre esigenze, facendo riferimento alle caratteristiche tecniche e senza mai dimenticare il rapporto qualità prezzo. Inizieremo la guida con i punti fondamentali che vi daranno modo di orientarvi tra tutte le macchine disponibili sul mercato italiano e, soprattutto, di avere tutte le informazioni necessarie per preferire una marca rispetto ad un’altra.

Lista delle migliori macchine da cucire

In commercio trovate centinaia di modelli che si differenziano l’uno dall’altro attraverso i fattori che abbiamo analizzato poco più sopra. Abbiamo chiesto a 100 persone, tra professionisti e non di stilare una lista delle migliori 3 macchine da cucire e il risultato è quello che segue.

Macchine da cucire economiche

Tra le macchine da cucire più economiche e convenienti troviamo dispositivi il cui costo non supera i 150/200 Euro. Queste macchine permettono di svolgere i lavori di cucito base e sono l’ideale soprattutto per i principianti e chi le usa in modo sporadico.

1. Singer Promise 1412 (Miglior Rapporto Qualità/Prezzo)

Macchina da cucire Singer Promise 1412
Singer Promise 1412

La Singer Promise 1412 rimpiazza la macchina da cucire più venduta dello stesso marchio e vale a dire la Promise 1409. Con questa versione e a fronte di un budget di circa 120/130 € siamo di fronte a una macchina in grado di compiere 19 operazioni di cucito.

Tra le caratteristiche principali 12 mpunti , dei quali sei punti elastici e ampiezza Zig-zag regolabile. I punti possono essere invece regolati in lunghezza e l’ochiellatore è a 4 tempi.

Si tratta di una macchina da cucire facile da utilizzare, adatta a chiunque, ideale per hobbistica e per risolvere i problemi quotidiani come scuciture e orli dei pantaloni. Interessante il punto per l’orlo invisibile, asola automatica e si usa a braccio libero.


2. Brother XN1700

Macchina da Cucire Brother XN1700
Brother XN1700

La macchina da cucire Brother XN1700 è un prodotto innovativo nonostante il prezzo relativamente contenuto (siamo sui 150 euro) che abbraccia gli utilizzatori che non hanno molta esperienza in materia di cucito.

Questa macchina da cucire ha decisamente le caratteristiche ideali per trattare ogni tipologia di tessuto, dal più delicato sino al più difficile (come per esempio l’ostilità dei jeans). Grazie ai suoi 17 programmi di cucitura risulta ancora più facile poter trovare il giusto punto per cucire al meglio ed effettuare le riparazioni correte o ricami desiderati.


3. Necchi N81 (La più economica)

Macchina da cucire Necchi N81
Necchi N81

Se state cercando una macchina da cucire sui 100 euro, la Necchi N81 è il prodotto che fa per voi. Tra le soluzioni economiche è sicuramente la più valida.

E’ formata da 7 punti fissi molto semplici da usare, divisi in diverse categorie: decorativi – elastici – utili ed arricchiti dall’asola in 4 tempi. Importante la presenza del il crochet oscillante, infatti garantisce velocità e precisione in ogni tipo di cucitura, per ogni tessuto – dal più sottile e delicato sino al più robusto.

Il suo design è semplice, compatto, leggero la rende una macchina da arredamento ed è fornita di tanti accessori come: Piedino zig-zag standard, piedino cerniera lampo, piedino asola, piedino bottone, Cacciavite a L, taglia asole, Oliatore, Aghi assortiti, Guida per trapunte, 3 Spoline di ricambio, Placca esclusione trasporto, 2 Ferma spola, Porta spola ausiliario, Feltrino, Pedale elettrico.


Macchine da cucire di fascia media

In questa sezione vi mostrerò tre macchine da cucire semi professionali per cui valga la pena farci un pensierino. Queste macchine, oltre ad avere più punti ed essere costruite con materiale di qualità, hanno tutta una serie di funzionalità che non troverete nella fascia economica.

1. Singer Starlet 6699

Singer Starlet 6699

Con la macchina da cucire Singer Starlet 6699 siamo di fronte a una macchina con una gran quantità di punti di cucito (ben 100 punti tra decorativi, utili e asole automatiche!).

All’interno della confezione troverete un sacco di accessori, ma le sue funzionalità sono la parte più interessante. Parliamo dell’infila ago automatico, il comodissimo Display LCD, la possibilità di regolare in lunghezza e ampiezza i punti, ben 6 occhielli automatici a 1 tempo.

Una macchina che vale il suo prezzo e siamo ad un passo dall’acquistare una macchina professionale!


2. Taglia e cuci Necchi N175

Taglia e cuci N175 Necchi
Necchi N175 Tagliacuci

Se state cercando una Tagliacuci a un buon prezzo, questa Necchi N175 è l’ideale per chi non vuole spendere un patrimonio. Molto semplice e immediata nell’utilizzo, spesso viene consegnata già infilata. Può cucire con 3 o 4 fili realizzando tre diverse altezze del sopraggitto.


3. Singer One

Singer One

La macchina da cucire Singer One è adatta a cucitrici di diversi livelli, partendo dai principianti fino ad arrivare ai più esperti. Con 24 punti e 2 occhielli automatici ad 1 tempo , la Singer One permette di realizzare tutti i lavori di cucito più comuni e di lasciarsi andare a qualcosa di più creativo.

Sui prodotti di questa fascia troviamo sempre l’infilatura automatica dell’ago, la regolazione dei punti e le luci led che aiutano ad essere più precisi durante la cucitura.

In questi mesi la si trova a metà prezzo rispetto al listino ed è l’ideale per chi cerca un prodotto costruito con ottimi materiali (qualità Singer) e un design particolare.


Macchine da cucire e ricamatrici di fascia alta

Ora vi consiglieremo 3 macchine da cucire e ricamatrici di fascia alta. Si tratta di prodotti altamente professionali il cui target di riferimento sono sarte professionali e sartorie.

1. Pfaff Passport 2.0

PFAFF passport 2.0
PFAFF Passport 2.0

Con la Passport 2.0, PFAFF ha finalmente creato una macchina da cucire portatile. Non fatevi ingannare dall’aspetto perché sotto la scocca nasconde ben 70 punti tra utili e decorativi.

Una macchina rapida e precisa nella cucitura. Consente di cucire spingendo un solo tasto, evitando di dover premere sul pedale. Tanti punti ricamo per liberare la creatività


2. Janome Memory Craft 500E

Janome Memory Craft 500E

La ricamatrice Janome Memory Craft 500E: La macchina ideale per chi ama ricamare e cerca un prodotto completo di ultima generazione!

E’ dotata di suoi 160 ricami inclusi e la porta USB che permette di importare ricami all’interno della macchina, l’unico limite di questa incredibile macchina per ricamare sarà la vostra fantasia!


3. Bernina Chicago 7

Bernina Bernett Chicago 7
Bernette Bernina Chicago 7


Confronto delle migliori macchine da cucire

Nell’elenco di macchine che trovate qui sotto avrete a disposizione un confronto tra le migliori macchine da cucire disponibili attualmente sul mercato. La scelta è stata fatta in base al numero punti che vi permette di realizzare la macchina, la possibilità di regolazione dei punti, il numero di occhielli presenti sulla macchina, lo sconto a listino e il rapporto qualità prezzo. Inoltre troverete anche un articolo dedicato alle macchine da cucire per bambini, con le migliori macchine per chi è davvero alle prime armi.

Come scegliere la macchina da cucire più adatta a te

Se non sai quale macchina da cucire scegliere o non hai conoscenza delle informazioni di base su cui basare la tua scelta, potresti aver bisogno dei nostri consigli. Per rendere i consigli quanto più utili possibili, abbiamo chiesto sia a sarti professionisti che a semplici appassionati di cucito in modo da avere una panoramica sotto ogni punto di vista. Ad ogni modo, gran parte dei fattori potrebbero essere per un attimo trascurati in quanto il prezzo è quello che chiaramente ci interessa di più.

I prezzi delle macchine da cucire variano da poco più di 100 euro a modelli professionali che superano facilmente i 500 euro. Da questa prima lista escludiamo le macchine super economiche e quelle portatili, utili per chi viaggia spesso con la famiglia. Ora passiamo ad analizzare uno a uno i fattori su cui basare la nostra scelta:

Tempo di utilizzo: Iniziamo dal fattore principale che farà orientare la vostra scelta verso una macchina semi professionale o no. Se avete intenzione di utilizzare la vostra nuova macchina da cucire più volte alla settimana o comunque per molte ore al giorno, dovreste puntare i riflettori verso un dispositivo semi-professionale. Infatti quelle più economiche e candidate ad un uso domestico, poche volte al mese per intenderci, possono facilmente rovinarsi se usate per tante ore consecutivamente.

Funzioni e accessori: Parliamoci chiaro, a nessuno piace acquistare un elettrodomestico con pochissime funzioni base. Un altro fattore di scelta è infatti il numero di funzioni disponibili, oltre a quelle fondamentali, come per esempio gli occhielli semi-automatici, la capacità di regolare i punti sia in lunghezza che in ampiezza e magari anche la funzione per il punto elastico.

Tipo di crochet: La scelta di una macchina si basa anche sul tipo di crochet, se di tipo oscillante offre una durata nel tempo più bassa rispetto al crochet rotativo. Insomma, in caso di un uso continuativo è meglio puntare sul crochet rotativo, usato anche nei macchinari industriali in cui è necessario un uso esaustivo.

Spessore del materiale lavorabile: Per ultimo e non perché meno importante è lo spessore massimo dei materiali su cui la macchina da cucire riesce a lavorare.

Da cosa è composta una macchina da cucire

Le parti più importanti di una macchina da cucire sono, il portarocchetto, lo si può notare spesso nella parte alta della macchina e serve a tenere fermo il rocchetto del filo. Poi c’è il guidafilo, che è quella arte che porta il filo dal rocchetto alla bobina ed è perpendicolare all’ago.

Successivamente possiamo notare facilmente il rocchetto avvolgitore, quest’ultimo lavora in combinazione con il primo rocchetto e serve a portare il filo sulla spola. Poi dovreste trovare dei pulsanti utili per la regolazione del punto e la leva tirafilo. Oltre a tutto questo, una macchina da cucire è composta di un selettore di tensione e vicino all’ago dovrebbe esserci un morsetto a vite che ha la funzione di tenere fermo l’ago mentre cucite.

Proprio sotto l’ago c’è il premistoffa, e sotto il piedino trovate la piastra e al suo interno abbiamo il trasportatore del tessuto e infine è c’è il vano per la spola con tutto il meccanismo di rilascio.

Le migliori Marche

Su MacchineDaCucireWeb puoi trovare una sezione dedicata ad ogni marchio produttrice di macchine da cucire ,tagliacuci e ricamatrici. Di seguito ti mostriamo l’elenco delle migliori, cliccando sul logo verrai reindirizzato nella sezione dedicata.

Macchine da cucire SingerMacchine da cucire BrotherMacchine da cucire BerninaMacchine da cucire Necchi
Macchine da cucire PFAFFjuki macchine da cucirejanome macchine da cucireMacchine da cucire Toyota

Quali tipi di macchine da cucire esistono?

Sul mercato esistono tantissime tipologie di macchine da cucire e a seconda delle funzionalità, delle dimensioni e del budget, si riferiscono a una determinata utenza.

Mini macchine da cucire portatili

Sono le macchine da cucire più piccole sul mercato, vi sarà capitato di vederle vendere agli ambulanti al mercato oppure nelle trasmissioni di vendita in tv. Nel nostro articolo dedicato vi mostriamo le mini macchine da cucire unite a quelle portatili. Vale a dire macchine di dimensioni molto contenute che potete tranquillamente portarvi anche in vacanza al mare.

Ricamatrici

Le ricamatrici permettono di effettuare lavori più precisi di ricamo e sono in grado di impreziosire qualunque tessuto.

Tra queste, le macchine ricamatrici professionali sono in grado di eseguire solo ricami e il loro prezzo può facilmente toccare i mille euro.

Taglia e Cuci

La  taglia e cuci è una macchina decisamente complessa che può essere utilizzata per tante tipologie di progetti. Si parte dalla possibilità di rifinire orli e margini di cucitura in modo professionale a cui si aggiunge la possibilità di cucire con rapidità e facilità ogni tipo di tessuto, anche i più difficili come elasticizzati, lycra, jersey e maglina.

Queste macchine sono eccellenti per donare un aspetto curato e pulito alle cuciture interne dei tuoi abiti, da quelli più serici a quelli più pesanti come il denim o la tela jeans.

Leggi il nostro speciale sulle taglia e cuci

Macchine da cucire Professionali

Le macchine da cucire professionali non le riconoscete solo dal prezzo. Le potete riconoscere dalla quantità di punti a disposizione, dal materiale con cui sono costruite e sono particolarmente indicate per sarte professioniste. Hanno tutta una serie di funzionalità che risulterebbero sprecate se non si conoscessero tutti i segreti del cucito.

Quanto costano e le offerte migliori

Come abbiamo detto poco sopra, i prezzi variano da poco meno di 100 euro a quasi 600 euro per i modelli più completi e semi-professionali. Ad ogni modo l’unico modo per avere accesso a degli sconti importanti e spesso fino al 40% è quello di comprarla on line.

» Vai alle migliori offerte per macchine da cucire