Home»Blog»Ricamare una scritta: macchine da cucire per nomi e sigle

Ricamare una scritta: macchine da cucire per nomi e sigle

2
Shares
Pinterest Google+

L’arte del cucito è una passione che si tramanda di generazione in generazione, una tecnica antica che permette di creare e indossare pezzi unici. Per complementi d’arredo da far invidia o capi d’abbigliamento personalizzati, il taglia e cuci sia professionale che home made è da anni tornato alle luci della ribalta. La possibilità di personalizzare è infatti la dote più apprezzata del cucito creativo. Le ultime tendenze moda, dai cuscini ai bavaglini per neonati fino ai crop top tanto amati dalle teenager, premiano la firma ricamata, diventata ormai un must che non può mancare per rendere unica la propria creazione. 

Ricamare una scritta richiede grande maestria se cucita a mano libera: il segreto per un ricamo perfetto sta nella scelta della macchina da cucire, che deve essere specifica per realizzare nomi e sigle su qualsiasi tipo di stoffa. Prima di selezionare il modello più adatto per i tuoi ricami nel cucito creativo, è utile sintetizzare in tre semplici mosse come realizzare una scritta per comprendere al meglio le caratteristiche che la macchina da cucire deve avere per soddisfare le tue esigenze.

Come ricamare una scritta: tre regole da seguire

  1. Utilizza la carta velina. Se si è alle prime armi, o se nonostante l’esperienza non hai mai ricamato una scritta, non disperare: la carta velina sarà la tua alleata. Realizza la scritta prima su carta velina, fissala sul retro del tessuto con qualche spillo ed utilizzala come forma da seguire per il tuo ricamo.
  2. Ruota il tessuto. Una volta realizzato il modello, procedi spedita utilizzando normalmente la macchina da cucire. Il segreto è fermarsi ad ogni angolo ruotando il tessuto lentamente e con accuratezza, per seguire meticolosamente il disegno su carta per evitare sbavature. 
  3. Scegli l’ago giusto. Non solo la macchina da cucire deve essere adatta per ricamare una scritta, fondamentale è la scelta dell’ago. Ad esempio puoi optare per un ago con punta a sfera piccola e leggera, con cruna più larga rispetto all’ago universale ed una scanalatura più ampia, utile su stoffa a fili grossi come la lana. Molto pratico anche l’ago gemello per nervature, cuciture decorative e orli su jersey.

Caratteristiche di una macchina da cucire per ricamare una scritta

Spesso si parla solo di modelli ma, prima di scegliere la macchina da cucire più idonea per ricamare, è necessario conoscere le caratteristiche base che il nostro magico alleato creativo deve possedere. Fondamentale, ad esempio, i punti ricamo o punti “ghirigori”, indispensabili per sbizzarrirsi con scritte particolari e per decorare le lettere consentendoci di personalizzare il nostro prodotto. Necessario il piedino per ricamo e il braccio libero, nonché il cosiddetto “telaio per ricamo”. 

Se è facile riscontrare queste opzioni in numerosi modelli di macchine da cucire, pochi sono quelli dotati di una rivoluzionaria tecnologia che facilita l’esecuzione. Sul lato destro dei macchinari più moderni è incorporato uno schermo LCD di discrete dimensioni, con la possibilità di impostare le varie funzioni possibili. Si tratta di un monitor intuitivo, molto sensibile al tocco e ad alta risoluzione, che consente di visualizzare rapidamente le immagini che si vogliono riprodurre. Tramite questo schermo si possono così selezionare, con un semplice tocco, come una sorta di smartphone, le varie opzioni prima di procedere al taglia e cuci. Di norma, tra le funzioni principali selezionabili dal monitor ci sono la selezione e la modifica del ricamo, del disegno e dell’immagine da riprodurre e l’aumento automatico della luminosità del piano di lavoro. Una macchina da cucire perfetta per nomi e sigle deve essere dotata anche del doppio trasporto integrato, che permette di cucire la stoffa da ambo i lati senza incidenti, come il tessuto che si blocca e la regolazione di velocità del cucito. 

I migliori modelli di macchine da cucire per ricamare

Tra i migliori modelli di macchine da cucire per ricamare e rifinire i dettagli spicca la Bernette Chicago 7, con la sua semplicità d’esecuzione. Dispone di oltre 150 punti decorativi e 100 punti ricamo inclusi fino a una larghezza massima di 7mm. Grazie al doppio trasporto è calibrata per ricamare anche su tessuti molto spessi, come il jeans, e con la rimozione del piano di lavoro diventa a braccio libero per scatenare l’estro decorativo. Inoltre, agganciando lo specifico modulo da ricamo si può lavorare su scritte e sigle con il telaio fino a una superficie massima di decorazione di 110x170mm. La Bernette Chicago 7 è dotata anche di un innovativo display LCD e di luci a LED, fondamentali per illuminare il filato. 

Una macchina da cucire pratica e compatta, per questo molto utilizzata per ricamare scritte, è la Uten Overlock 200. Portatile, offre 200 punti integrati, inclusi punti lettere e numeri oltre a 8 stili di asola a passo automatico. Queste caratteristiche agevolano l’arte del ricamare lettere e forme geometriche, rendendo l’esecuzione facile per le principianti. Sicuramente più adatta alle esperte del cucito creativo è l’Alfa MC 9900. Questo modello non è solo fornito di 200 punti, è anche perfetto per realizzare nomi e decorazioni con 175 motivi per ricami e 3 tipi di lettere da ricamo. Il lavoro di precisione è potenziato grazie allo schermo touch e al taglio del filo automatico. Se dotate di queste opzioni, le migliori macchine da cucire sul mercato danno garanzia di un risultato perfetto anche per ricamare le scritte. 

Per chi ha le idee chiare e ha la vocazione specifica per il cucito creativo, la scelta giusta può essere anche optare per una macchina da ricamo, come la Singer Quantum Stylist EM200. Con un’ampia superficie di lavoro, 200 disegni ricamo e ben 6 opzioni di scrittura, permette di dare sfogo alla creatività più fantasiosa realizzando i “progetti decorativi” più ambiziosi. Con l’ausilio della tecnologia, un software di ricamatura opzionale, si può realizzare al pc la scritta che si vuole cucire. 

Basta arrendersi al “non posso farcela”, legato all’impossibilità di scrivere con il taglia e cuci il proprio nome su un cuscino o una maglietta. Abbiamo visto come scegliere la macchina da cucire adatta alle proprie esigenze possa trasformare in realtà, anche per le più negate, il sogno di personalizzare ogni creazione. 

Previous post

Le migliori macchine da cucire per il patchwork

Next post

Mascherina fai da te: quale macchina da cucire comprare

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *